Amicizia

Amicizia.. se vi dico questa parola a cosa o chi pensate?

Per molti è un Tesoro e questo perché raro proprio come le cose preziose, difficili da trovare.

Molti non credono più in questo valore, forse perché traditi, delusi e smettono di  condividere.

Perché dico condividere? Il significato della parola amicizia è:

”Reciproco affetto, costante e operoso, tra persona e persona, nato da una scelta che tiene conto della conformità dei voleri o dei caratteri e da una prolungata consuetudine”.

Bello vero?

Troviamo parole interessanti come: ”Reciproco, condividere, scelta e tener conto!

Io aggiungerei: “conoscenza, lealtà, accettazione”.

Questo perché per poter consolidare un rapporto si deve conoscere la persona, accettarla per com’è e condividere gli interessi in comune ma soprattutto quelli che non li accomunano, in quanto questo è ciò che ci arricchisce.

E se questo riuscissimo a farlo con noi stessi?? Non sarebbe stupendo??

Non pensiamo che possiamo essere i migliori amici di noi stessi, ci possiamo dire che vai bene, che oggi hai fatto il proprio massimo e che domani andrà meglio, impariamo ad ascoltarci ad incentivarci, non solo a criticarci.

Impariamo che l’unico paragone che dobbiamo fare è sempre e solo con noi stessi per diventare sempre la versione migliore di noi. Non cercare l’approvazione degli altri, sarai sempre infelice.

Cerca la tua sapendo di aver fatto del tuo meglio e vivrai felice, soddisfatto ma soprattutto stimolato che potrai fare sempre meglio di te!

E se voglio condividere con le altre persone? Ma che significa condividere? Per me prima era fare le cose insieme, sapere tutto e se possibile stare più tempo possibile insieme e se non era così stavo male e dicevo: “non è vera amicizia”. ma è proprio questo il senso?

Adesso dopo tanto tempo, finalmente ho trovato e capito cos’è. Si è vero condividere è necessario ma non è un sinonimo di fare.

Perché questo paragone? Pensiamo che sia necessario fare ogni cosa con chi ci sta vicino per definirla amicizia? O condividere ogni cosa che si fa per definirla tale?

Ho capito che non è necessario fare ogni cosa insieme ma condividere le cose insieme: pensieri, desideri, sogni, problemi.

Sorprendente a volte troviamo un amico in Chi non avremmo mai pensato.

Tendiamo a cercare copie di noi stessi con cui stare insieme.

Se invece però cerchiamo chi è diverso? In un certo senso opposto a noi?

Lì c’è un mondo da scoprire perché trovi la persona con cui ti completi, ti trovi a tuo agio in ciò che fai, dici ciò che pensi senza paura di essere giudicato, e sai che sarà sempre lì, ma non per giudicarti ma incoraggiarti, e dirti dove aggiustare il passo.

Non prevaricare sull’altro, la vera amicizia sta nel camminare uno affianco all’altro, completare l’altra persona ed esserci per quando mancano le forze. Starci male quando sta male e gioire dei suoi successi.

Quando trovi questa persona non lasciarla mai. Se discutete, vi arrabbiate va bene, prendetevi tutto il tempo che serve, ma tornare sempre a riprenderla, come il tesoro citato all’inizio è unico, consideratelo e trattatelo come tale!

Open chat
1
Ciao!
Vuoi avere qualche informazione sul corso LIS?
Se hai problemi a iscriverti riprova tra qualche ora, o mandami la tua mail su WhatsApp da qui.
Powered by